12 January ADEGUAMENTO DEL PREMIO – SOMME ASSICURATE

Posted at 15:13 by admin

ADEGUAMENTO DEL PREMIO – SOMME ASSICURATE – A SEGUITO INDICE ISTAT POLIZZA INFORTUNI n. 364/00000025 ex 53/511778

A partire dal 01/05/2012 i premi della polizza infortuni sopra indicata, subiranno un adeguamento del 10% in seguito all’aumento dell’indice ISTAT del costo della vita maturato dal 31/12/1999 al 29/02/2012.

Parimenti anche le somme assicurate verranno aumentate dello stesso valore percentuale.
Quanto sopra in virtù dell’Art. 24 delle Condizioni di Polizza che così recita:
“ Qualora nel corso della validità del contratto si registrasse un aumento dell’indice ISTAT del costo della vita pari o superiore al 10% rispetto all’indice ISTAT del 31/12/1999, il premio e le somme assicurate saranno automaticamente adeguate con un aumento del 10%.”
Ai successivi adeguamenti si procederà ogni qualvolta l’indice ISTAT aumenti in misura non inferiore ad un multiplo del 10% rispetto all’indice del 31/12/1999.
Pertanto dal 01/05/2012 verranno applicate le seguenti variazioni e nei modi di seguito indicati:

1) Premi dipendente:
Combinazione A: la quota di €. 27,89 passa ad €. 30,21
Combinazione B: la quota di €. 30,98 passa ad €. 33,57
Premi nucleo familiare (per coloro che hanno assicurato anche il nucleo familiare):
Combinazione A: la quota di €. 22,00 passa ad €. 23,83
Combinazione B: la quota di €. 26,03 passa ad €. 28,20

La variazione di tutte le quote mensili avrà effetto con lo stipendio del mese di maggio p.v..

2) Somme assicurate:
Dipendente – combinazioni A e B:
Caso morte: da €. 92.962,24 passa ad €. 100.709,09
Caso invalidità permanente: da €. 92.962,24 passa ad €. 100.709,09
Caso inabilità temporanea: da €. 27,89 passa ad €. 30,21
Solo combinazione B:
Rimborso spese a seguito di infortunio da €. 6.197.48 passa ad €. 6.713,94 (scoperto 10% – minimo €. 134,29)
Nucleo familiare combinazioni A e B – per nucleo familiare
Caso morte: da €. 123.949,66 passa ad €. 134.278,79
Caso invalidità permanente da €. 123.949,66 passa ad €. 134.278,79
Solo per la combinazione B:
Caso di diaria per ricovero conseguente ad infortunio da €. 30,98 passa ad €. 33,57
Caso di diaria per apparecchi di contenzione da 30,98 passa ad €. 33,57
Fermo restante tutta la normativa che riguarda l’applicazione delle somme assicurate.

3) Franchigie:
caso inabilità temporanea: relativa di 5 giorni
caso di invalidità permanente assoluta:
qualora il capitale assicurato per persona sia superiore a €. 100.709,09 si applica sull’importo eccedente la seguente franchigia assoluta:
sul capitale eccedente €. 100.709,09 non si corrisponde alcun indennizzo se il grado di invalidità permanente, accertato secondo i criteri stabiliti nell’art. 12, non supera il 3%.
Qualora il grado di invalidità permanente risulti superiore al 3%, l’indennizzo da liquidare sarà commisurato alla sola parte eccedente detta percentuale di invalidità.

Le nuove prestazioni avranno effetto dal mese di giugno 2012 per coloro che hanno aderito alla polizza infortuni dopo la data del 01/02/2002 mentre per coloro che hanno aderito antecedentemente le nuove prestazioni saranno effettive dal 01/05/2012.

Si pone in giusto rilievo che questa clausola contrattuale è stata specificatamente contemplata ed inclusa nelle condizioni di polizza allo scopo di mettere a riparo gli assicurati dai rischi di una inflazione che progressivamente possa verificarsi nel corso della durata pluriennale della polizza stessa e permettendo a quest’ultima di essere sempre ed adeguatamente in linea con il crescente costo della vita.

Per quesiti ed ulteriori informazioni sull’argomento può rivolgersi all’INAT – settore contabilità al numero 06/515741 (digitare opz. 2 e successivamente opz. 1).



Tags: adeguamento premio, somme assicurate